Hurghada, Red Sea

                           PREMESSA 

La situazione politica ad oggi in Egitto è abbastanza stabile, la paura di rivolte popolari è assurda e infondata;

Per quello che riguarda la situazione del terrorismo, a meno che abbiate paura dell’aereo, (e in quel caso l’Egitto non c’entra niente) le città egiziane che vivono principalmente di turismo, come Hurghada, sono praticamente presidiate dall’esercito, gli aereoporti hanno delle norme di sicurezza super efficienti, quasi esagerate, che non ho mai visto in un nessun’altra parte d’Europa, ogni albergo ha la sua sicurezza con controlli all’ingresso e i più frequentati da occidentali hanno addirittura la polizia all’ingresso giorno e notte.

Hurghada è divisa in quartieri e ci sono dei posti di blocco con controllo  e macchine, e, nei quartieri più chic si vive un’atmosfera surreale di pace e lusso che non potete neanche immaginare.
Hurghada è una bella cittadina di circa 100 mila abitanti, costruita alla fine degli anni 80, con il solo scopo di farla diventare un paradiso per gli occidentali sul Mar Rosso. La barriera corallina di Hurghada è una delle più belle del Mar Rosso e a differenza di altre località, la barriera corallina di Hurghada è in molti punti, vicinissima alla costa, raggiungibile a pochi minuti di nuoto e in alcuni casi addirittura a piedi. La città si estende per 40 km sulla costa, senza mai inoltrarsi nel deserto.


Si può arrivare a Hurghada con voli charter da quasi tutta l’Europa, oppure con i voli Pegasus Airlines e Turkish Airlines da qualsiasi aereoporto italiano con scalo nella magnifica Istanbul, nella quale consiglio vivamente di farsi un giro. Vi consiglio di prenotare il transfer dall’aeroporto al vostro alloggio dal vostro paese mentre per il ritorno e per spostarsi in città e fuori città click qui per viaggiare su auto di lusso a prezzi stracciati

La domanda che molti mi pongono è: perché Hurghada e non Sharm El Sheik o Marsa Alam? 

La risposta è molto semplice, Hurghada essendo una vera e propria città, e non un agglomerato di resort come Sharm El Sheik, o una città inesistente come Marsa Alam dove c’è un resort ogni 10 km di deserto, offre quindi una varietà di alloggi  pazzesca, dalle luxury villas agli appartamenti in maestosi complessi, da alberghi più modesti a resort lussuosi delle più famose catene internazionali; oltre alla vasta scelta dell’alloggio, a Hurgada troviamo un’infinità di ristoranti dove è possibile mangiare divinamente a prezzo egittico; essendo poi una città costruita dagli occidentali si trovano facilmente i nostri supermercati, i nostri ospedali, e le nostre banche.


Vediamo i quartieri principali di Hurghada, distinti e classificati in base al costo della vita (cambia molto in base ai quartieri) e a quello che ci offrono:

I quartieri piu chic e più esclusivi sono:

New Marina

Sahl Asheesh

El Gouna

Soma Bay

I quartieri tipicamente egiziani sono:

Sakkalla

El Dahar

I quartieri che sono il giusto compromesso tra mondo arabo e occidente sono:

Mamsha

El Hylal

El Ahya

Per muovervi facilmente in città e fuori, io vi consiglio ABC TAXI HURGHADA, autisti privati con tassametro a prezzo davvero economico.

Annunci
Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: