Il Conte Dracula (Vlad Tepes III)

Tutti noi conosciamo la leggenda del conte Dracula, ma quanto effettivamente c’è di vero? Chi era realmente Dracula, e come mai è diventato il vampiro più famoso di tutti i tempi?

IMG_2130.JPG
Ritratto del Conte Vlad Tepes III, Sighisoara, Casa Natale di Dracula

Beh, diciamo che il merito (o la colpa) sono da attribuire al famoso Bram Stoker, che nel 1897 scrisse l’ultimo vero romanzo gotico della storia: Dracula.

DRACULA FIRST EDITION.jpg
Prima edizione  del romanzo “Dracula” di Bram Stoker (1897)

Stoker, dopo un viaggio in Transilvania rimase folgorato dalla bellezza e dal mistero e dal fascino tenebroso che avvolgono questa regione, in particolar modo si ispirò alla figura del Conte Vlad Tepes III Principe di Valacchia. Stoker fece delle ricerche molto approfondite sul conte e poi iniziò la stesura del suo capolavoro; la cosa che non tutti sanno, è che Bram Stoker modificò e inventò di sana pianta la storia e la fece diventare leggenda: ad esempio stravolse l’albero genealogico del conte Vlad Tepes, nella sue genealogia inserisce personaggi come Attila re degli Unni, fa riferimenti alle antiche divinità nordiche, insomma costruisce un personaggio quasi di fantasia.

IMG_2445.JPG
Albero Genealogico reale del Conte Vlad Tepes III (Dracula)

CLICK QUI PER TUTTE LE INFO SUL CASTELLO DI DRACULA!


Per quello che riguarda il vampirismo si pensa che Stoker si sia ispirato ad alcune morti misteriose avvenute ad Exeter, in Regno Unito nel 1892, quindi 5 anni prima della pubblicazione del romanzo; ad Exeter, morì in circostanze ambigue la diciannovenne Mercy L. Brown, l’unica cosa che tutti si ricordarono era il pallore eccessivo della ragazza e la sua inappetenza.

MercyBrownsGrave.jpg
Tomba di Mercy L. Brown

Un anno prima, morirono anche la madre di Mercy e la sorella minore dopo aver presentato gli stessi sintomi. Poco dopo, si ammalò anche il fratello minore di Mercy e il paese iniziò a credere che uno dei membri della famiglia si fosse trasformato in vampiro e che stesse “trasformando” anche il resto dei familiari, cosi chiesero di riesumare i corpi delle tre donne decedute. Nulla di strano per i corpi della madre e della sorella che erano in avanzato stato di decomposizione, invece per quello che riguarda il corpo di Mercy, quando aprirono la tomba il cadavere emise un suono, le unghie e i capelli erano cresciuti e il corpo era intatto e dalla sua bocca usciva del sangue.

 In realtà la scienza, oggi, ha una spiegazione per tutto ciò che nel lontano 1892 apparve strano e terrificante agli abitanti del piccolo paese: il corpo lascia andare i gas e si gonfia, aprendo la bara e creando quindi uno sbalzo di pressione, questi gas sono usciti dalla bocca, emettendo un suono; la pelle si assottiglia e si ritira facendo apparire unghie e capelli più lunghi, e la salma non era ancora in stato di decomposizione perchè era morta da poco e non da anni come la madre o la sorella.

A quel punto era chiaro che Mercy era una vampira, così il padre le piantò un paletto di legno nel cuore, bruciò il cadavere e fece ingerire le ceneri al figlio malato, che però morì lo stesso. Ovviamente tutti i giornali dell’epoca riportarono l’accaduto parlando di vampirismo e magia nera; queste notizie giunsero a Bram Stoker che conservò tutti i giornali che parlavano di questo caso, e fece ulteriori ricerche, e a quanto pare, ebbe una grande ispirazione.

GIORNALE MERCY L BROWN.jpg
Articolo di giornale del 1892 riguardante il caso di Mercy L. Brown

Quindi si può quasi affermare che Bram Stoker ha “inventato” Dracula; sin dalla notte dei tempi si parla di morti viventi e vampiri succhia sangue, ma dietro a nessun vampiro c’è mai stato un personaggio così interessante come dietro al conte Dracula.


 CLICK QUI PER TUTTE LE INFO SULLA CASA IN CUI NACQUE DRACULA!


Vlad Tepes III, conte e principe di Valacchia, discendeva da una famiglia nobile che aveva preso potere in Valacchia e in Transilvania nel 1400. Sul conte Vlad non si sa molto, se non che fosse una persona sanguinaria, sadica, spietata e violenta.

IMG_2134.JPG

Ci sono diverse versioni riguardanti la sua vita e la sua morte, e questo lo rende un personaggio affascinante e avvolto nel mistero; alcune fonti dicono che fosse stato addestrato dai Turchi al combattimento e che si legò molto al sultano, che lo considerava come un figlio, fino a che non si rese conto delle sue inclinazioni perverse e della sua adorazione del diavolo; altre fonti dicono che in Turchia non ci è mai stato e che fu addestrato alla guerra dal padre che apparteneva all’Ordine dei Dragoni, ci sono varie versioni pure sulla sua morte, ci sono fonti scritte che affermano che morì a Budapest, dopo decenni di prigionia e che la sua testa fu spedita al sultano turco, c’è chi dice che la sua tomba sia a Bucarest, chi dice che non sia mai morto, insomma si evince che il conte Vlad Tepes III, anche prima di diventare il vampiro più famoso di tutti i tempi era già ai suoi tempi un personaggio molto conosciuto, temuto e rispettato.

Annunci

5 pensieri su “Il Conte Dracula (Vlad Tepes III)”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...